Opzioni Blog

Ultimi post

7 lassativi naturali immediati

231 Visualizzazioni

Combattere i problemi intestinali si sa, può essere faticoso. Certe volte però, uno stile di vita sano e la giusta dieta alimentare possono migliorare - o addirittura risolvere - diverse patologie, evitando così un uso continuativo di farmaci.

Oggi vi parleremo di 7 lassativi naturali per combattere la stitichezza, in grado di rimettere in sesto l’intestino e stimolarne l’attività.

Nota: I link ai prodotti descritti in questa guida si trovano alla fine della pagina.

 

In questo articolo sui lassativi naturali troverete:




L’elenco in realtà, è formato da una serie di ingredienti di origine naturale, che se utilizzati correttamente sono in grado di migliorare la digestione e il benessere gastro-intestinale.

I lassativi naturali agiscono delicatamente sull’intestino, e se accompagnati da una dieta ricca di fibre e uno stile di vita poco sedentario possono risultare un vero e proprio toccasana per la vostra quotidianità.

La stipsi infatti si verifica in particolare quando nell’ultimo tratto dell’intestino, il colon, non è presente abbastanza acqua, grazie alla quale le feci si ammorbidiscono abbastanza da poter essere espulse.

Il nostro intestino è un organo importantissimo per noi, ecco perché dobbiamo prendercene cura al meglio. A seconda degli alimenti e della dieta seguita reagisce in maniera differente, soprattutto se sono presenti patologie croniche o problemi derivati dal suo funzionamento.

Cibi ricchi di fibre, cereali integrali, frutta e verdura vengono digeriti senza problemi, così come gli zuccheri semplici; diverso invece il discorso per proteine e grassi, difficilmente digeribili. Se parliamo poi di farine molto raffinate (tipo 00) l’intestino viene messo in parecchia difficoltà.

Ma come risolvere la stitichezza attraverso l’utilizzo di ingredienti naturali?




1- Fibre: efficaci sempre

Scegliere frutta e legumi, formaggi freschi e yogurt può aiutare l’intestino a svolgere le sue funzioni naturali.

In particolare gli alimenti ricchi di fermenti lattici favoriscono la digestione, grazie a dei batteri già presenti naturalmente.

Tra le verdure e la frutta dell’orto utili alla cura della stitichezza troviamo:

-Mela: grazie alle sue ottime proprietà lassative, una al giorno leva il medico di torno

-Arance: grazie al tipo di fibra presente al suo interno, favoriscono il transito intestinale

-Kiwi, nespole e prugne (se secche, meglio): ricche di vitamine, questi tre frutti sono forse i più noti quando si parla di stipsi, da accompagnare in tavola ad altri ingredienti o da mangiare al mattino

-Legumi: ricche di fibre aiutano con il corretto funzionamento del nostro intestino




2- Rabarbaro e Malva

Questo mix di piante contribuisce alla funzionalità del traffico intestinale.

Potete assumerle mediante tisane, in commercio se ne trovano di molti tipi. Se unite alla liquerizia, favoriscono la funzionalità di tutto il sistema digerente. La malva inoltre ha proprietà emollienti e lenitive.

Le tisane ridurranno la sensazione di gonfiore e il vostro intestino risulterà meno infiammato.




3- Semi di lino contro l'intestino pigro

Consigliato dai nutrizionisti, questo alimento naturale aiuta a risvegliare l’intestino senza distruggerne la flora batterica. Assumendone due cucchiai una volta al giorno, accompagnati da acqua, questi ultimi provocheranno un’azione emolliente tra le pareti intestinali.

Durante il processo digestivo i semi di lino si gonfiano, perché assorbono tanta acqua, riuscendo così a rendere le feci molli e di volume maggiore.

Possono essere utilizzati anche per lunghi periodi di tempo senza effetti collaterali.




4- Acqua di cocco: una scoperta

Utilizzata per alleviare i problemi di digestione, l’acqua di cocco è utile per combattere la stitichezza, soprattutto se assunta la mattina a digiuno. Le sue proprietà benefiche aiutano l’intestino ad assimilare vitamine, minerali e amminoacidi, rendendo la digestione molto più facile e veloce.

Essendo poi ricca di fibre, al suo passaggio è in grado di rimuovere scorie o sostanze fermentate, che spesso causano problemi al tratto digerente.

Per ottenere gli effetti desiderati, l’acqua di cocco deve essere assunta con regolarità e per periodi prolungati.




5- Integratori naturali: un rimedio non farmaceutico

Molteplici quelli presenti in commercio, a base di diversi componenti naturali.

Potete prediligere quelli contenenti frangula, senna, malva, rabarbaro, utili alla regolarità, oppure quelli a base di menta, cannella, melissa e finocchio, un buon aiuto per le funzioni digestive.

Possono essere assunti come erbe da mescolare con acqua o come capsule da prendere per via orale.

Gli integratori devono comunque accompagnare la vostra dieta quotidiana, non sono un sostituto di alimenti.




6- Lattuga, verze e barbabietole

Questi tre alimenti sono in grado di favorire un’ottima mobilità intestinale. Ecco perché dovrebbero essere sempre presenti nella nostra dieta.

Le barbabietole sono utilissime in caso di stitichezza cronica, perché in grado di svolgere un’azione diuretica. La lattuga invece è costituita prevalentemente da acqua ed aiuta l’intestino per la peristalsi. E’ ricca di vitamine.

La verza, è un toccasana per colon e intestino perché ricca di proprietà nutrizionali e svolge una buona azione diuretica e lassativa.




7- Acqua: migliore amica da sempre

Bere almeno 2 litri di acqua al giorno è fondamentale per un buon transito intestinale. Grazie ad essa le fibre all’interno dei cibi possono contribuire al trasporto delle tossine lungo il tratto digerente, l’acqua viene assorbita e l’espulsione delle feci viene facilitata.

Utile assumere acqua contenente magnesio, questo perché la scarsa presenza di quest’ultimo nel corpo può causare il rallentamento intestinale. Per chi invece soffre della sindrome del colon irritabile può prediligere l'acqua solfata, anche questa presenta infatti delle buone proprietà contro la stitichezza.

Un’acqua ricca di sali minerali, in una buona quantità, favorisce quindi le funzioni digestive e una buona terapia naturale. Un consiglio è di non bere solo acqua normale, ma anche tisane naturali, thè caldi, brodo per minestrone, questo perché l’alta temperatura smuove le funzionalità intestinali favorendo così la peristalsi (spostamento del cibo verso il cieco).




Bonus: l'attività fisica

Svolgere esercizi almeno tre volte a settimana e non mantenere una vita sedentaria è un ottimo modo per combattere le problematiche derivate da problemi gastro intestinali.

Mantenersi in movimento aiuta a prevenire la stitichezza, perché favorisce la peristalsi intestinale. Innumerevoli gli esercizi specifici che potete trovare online, ma anche le tecniche di rilassamento legate al funzionamento intestinale come mindulness o yoga.

Il giusto rapporto tra fibre solubili e insolubili rimane comunque fondamentale quando parliamo di stitichezza, ecco perché, in caso di problemi non facilmente risolvibili, si consiglia un aiuto da parte di un nutrizionista o di un gastroenterologo in grado di indicare la giusta terapia.




I migliori lassativi consigliati

DRIMO MISCELE ERBE Integratore alimentare a base di Senna, Carvi, Menta, Liquirizia e Malva, utili per stimolare la corretta digestione degli alimenti e l'attività intestinale

ERBAVITA ERBALAX FORTE Integratore che favorisce il transito intestinale con senna, cascara e rabarbaro

BENEFIBRA LIQUIDA Favorisce l'equilibrio della flora intestinale

DIMALAX Integratore lassativo naturale che contiene frangula e rabarbaro che favoriscono la funzione digestiva

 

Questo articolo ti è stato utile?
Pubblicato in: Stomaco e intestino
Elettra, figlia di Oceano e Teti. Consacrata all'ambra, il suo nome vuol dire "materiale splendente". È sempre alla ricerca della cura e della bellezza.

Lascia un commento

Codice di sicurezza
  • Registrati

Registrazione Nuovo Account

Hai già un account?
Entra invece O Resetta la password